Le serrature più sicure dei nostri tempi

Nel mondo sempre più complesso della sicurezza domestica, la protezione delle nostre case diventa una grandissima priorità! Il mondo esterno diventa sempre più violento ed aggressivo, per crisi finanziarie, guerre, increscente povertà. Ora più che mai, vogliamo sentirci al sicuro, almeno nelle nostre case! Le serrature antiscasso rappresentato i nostri migliori alleati!

In un’era storica dove la tecnologia si sviluppa molto rapidamente, è fondamentale capire l’evoluzione delle serrature di sicurezza e avvicinarsi e conoscere le soluzioni più avanzate per proteggere ciò che più ci sta a cuore. In questo articolo, scopriremo insieme le ultime innovazioni nel settore delle serrature antiscasso e come possiamo garantire la massima protezione per la nostra casa e la nostra famiglia.

Purtroppo, è capitato e continua a capitare di sapere di porte blindate che sono state scassinate e la notizia di questi eventi ci lascia sempre inevitabilmente con la domanda “ma come hanno fatto?”

Per noi, le porte blindate sono sempre state la cosa più sicura che potessimo avere a difenderci dal mondo esterno, eppure, non sono inviolabili, e spesso la colpa ricade proprio sulle serrature di sicurezza utilizzate, che possono essere o troppo vecchie o, semplicemente, di scarsa qualità.

Tra i due tipi di serrature che più notoriamente sono diventate poco affidabili negli ultimi anni, abbiamo le chiavi a cilinro europeo e le chiavi a doppia mappa! In entrambi i casi, le tecniche di scasso sono state perfezionate al punto che queste serrature non sono più consigliabili. Ormai, tramite l’utilizzo di un piccolo strumento chiamato grimaldello, la maggior parte di queste serrature possono essere aperte tranquillamente, senza lasciare neanche tracce!

Per essere più specifici nei metodi che si possono utilizzare, le serrature di questo tipo possono essere disattivate o rompendo il cilindro, o una copia delle chiavi oppure tramite il key bumping, tecnica che prevede l’utilizzo di una chiave modificata, inserita con colpi secchi nella serratura, al fine di allineare temporaneamente i perni all’interno del cilibro della porta per far sì che la serratura si sblocchi.

Insomma, cosa dicono a riguardo gli esperti di serrature? Chiunque se ne intende professionalmente sa che la scelta della chiave è fondamentale: le chiavi standard sono facili da duplicare e non richiedono particolari talento nel farlo, mentre è molto più difficile duplicare una chiave protetta da PIN, il cui codice segreto viene consegnato in busta privata e sigillata solo a chi installa la serratura.

Abbiamo anche parlato più volte delle chiave a cilindro europeo e di come sia facile romperlo ( a volte anche un trapano può bastare!), soprattutto se sporgente verso l’esterno, cosa che lo rende più vulnerabile all’essere spezzato. Spesso, per fare ciò, gli scassinatori utilizzano dei tubi dentro i quali infilano e spaccano i cilindri. Per questo, bisogna pensare a nuove soluzioni, come i cilindri antibumping e cilindri europei con spine anti-sfilamento e anti-trapano, i quali sono muniti di un elemento in acciaio che impedisce che vi sia una estrazione nel caso il cilindro si rompa.

Tra le altre nuove soluzioni sviluppate per proteggere ulteriormente il cilindro, si può utilizzare una bocchetta di sicurezza chiamata defender, che è stata progettata per essere inafferrabile da qualsiasi attrezzo e difficilmente perforabile.

Per quanto riguarda invece il contrastare la tecnica del bumping, è sempre consigliabile utilizzare prodotti di alta qualità con pistoncini e contro pistoncini in acciaio inossidabile. Questi componenti speciali all’interno della serratura rendono molto più complesso il tentativo di scasso, poiché richiedono una precisione maggiore per far vibrare i perni e allinearli correttamente, che un semplice “bumping” non può replicare.

Le ultime generazioni di serrature di sicurezza cilindro hanno anche introdotto chiavi irreplicabili senza autorizzazioni specifiche, in cui la chiave in questione è composta da incavi, incisioni e dentelli. Oltre a tutto ciò, anche all’interno del cilindro sono presenti magneti che lo rendono unico e se i codici magnetici non corrispondono perfettamente, la serratura non si aprirà mai!

Un’altra sicurezza arriva dalle serrature antistrappo ( o anche definite “antishock”), che sono dotate di una corazza in acciaio resistente che copre interamente la parte più interna del blocco della serratura. In questo modo è impossibile strapparla.

Se invece ci si vuole affidare alla tecnologia, si può optare per serrature elettroniche, che funzionano tramite schede o codici alfanumerici. Queste serrature devono essere protette da possibili attacchi informatici e dalla geo localizzazione.

 

Lascia un commento